Gare del 25 aprile 2017

Trofeo Liberazione - Campo scuola  Siena

Riprende, dopo la pausa dello scorso anno per i lavori sulla pista, il tradizionale appuntamento con il Trofeo “Liberazione”  al Campo Scuola di Siena. Bella prova di Giacomo Verona che si testa sui m. 800 per verificare la sua velocità; sfiora il personale con 1.58.26 tempo di buon auspicio per le prossime uscite sulle distanze da lui preferite i m. 1500 e i m. 3000.

Giacomo Verona (358) durante le prime fasi dei m. 800 di Siena tra il giovane Seghi (719) e Scaldini (378)

Sempre nei m. 800 piccolo passo indietro di Francesco Simonetti che forse ha ancora nelle gambe la gara di Livorno di tre giorni fa. Non appare cosi brillante e rimane anonimamente nel mezzo al gruppo della sua serie ottenendo solo 2.10.56. Su i suoi livelli il martellista Antonio Marsili che lancia a m. 45,75, sua terza prestazione di sempre. Quest’anno sembra aver consolidato la tecnica e appare più sicuro in gara, anche se non deve polemizzare con i giudici come ha fatto durante la gara contestando un nullo (“rigore è quando arbitro dà” Boskov docet), e questo ci fa sperare di vederlo tra qualche gara intorno ai cinquanta metri.

Antonio Marsili nel finale di un lancio a Siena

Ultimo maschio in gara per l’Atletica Pietrasanta Versilia il triplista Leonardo Tommasi che anche a Siena a proseguito nella sua marcia di avvicinamento a misure più interessanti. Dopo una serie di salti non particolarmente brillanti Leonardo all’ultima prova sforna l’ennesimo personale del 2017 saltando m. 13,48 che gli permette di vincere alla grande la gara Allievi e di classificarsi al 3° posto nella gara Assoluta.

Il podio del triplo allievi a Siena: il nostro Tommasi tra Bruschi e Omar entrambi della Firenze Marathon 

Tra le donne una prestazione non da par suo per Greta Tarabella nei m. 1500, che sembra gareggiare con un limitatore di velocità sempre inserito. Non appare mai in sofferenza, non arriva mai particolarmente affaticata ma la prestazione ne risente. A Siena solo 5.26.05 un tempo non in linea con le aspettative alimentate dagli esiti degli ultimi allenamenti. Speriamo che presto la nostra Greta sappia affrontare le gare con un atteggiamento più volitivo e aggressiv . Ultima atleta in gara Camilla Feliciani che sembra veramente un’altra rispetto a un 2016 da dimenticare. Questa volta si presenta nei m. 400 e non manca l’appuntamento con la vittoria. Pur con una condizione ancora non perfetta, tanto che fatica moltissimo negli ultimi cento metri percorsi in circa 16 secondi, Camilla corre in un buon 57.12 che rappresenta la sua miglior prestazione ottenuta nel mese di aprile. Sicuramente tra qualche settimana rivedremo la Feliciani del 2015.

Il podio dei m. 400 al “Liberazione” di Siena con Camilla Feliciani sul gradino più alto

2° prova CdS Corsa in Montagna Giovanile - Marignana di Camaiore

Anche a Marignana si rispetta una tradizione: quella della corsa in montagna che l’Atletica Camaiore mette in piedi il 25 aprile da tempo immemorabile. Nonostante la concomitanza del Trofeo “Liberazione” a Siena ricca partecipazione con società provenienti da tutta la Toscana. Per l’Atletica Pietrasanta Versilia in gara due Cadetti. Il migliore è risultato Moreno Lepore che si batte bene sul duro percorso di Marignana fino a strappare un onorevole 10°posto in 11.37  a circa un minuto dal primo. Un po’ più in difficoltà Leonardo Landucci che fatica molto sulle dure salite da ripetere più volte ; alla fine chiude al 22°posto in 13.16. La prova di Moreno e Leonardo ha comunque permesso alla nostra Società di classificarsi al 9° posto tra i Cadetti. Prossimi impegni per i cadetti saranno nuove gare in pista.

Leonardo Landucci

(Ufficio Stampa)

Salva

Salva

Sei qui: Home Articoli Gare del 25 aprile 2017